DM2000VCM Console di produzione digitale

Audio accurato a 24 bit/96 kHz e preamplificatori ad alte prestazioni

DSP-7 LSI è dotata di processamento interno a 32 bit (accumulatore 58-bit) a velocità estremamente elevate. Mixando tutti i 96 canali a 96 kHz viene garantita la piena funzionalità. Tutti gli input e gli output analogici – inclusi 24 input microfono/linea – utilizzano convertitori di precisione A/D D/A a 24 bit per un notevole range dinamico di 110-dB. Gli head amp a elevate prestazioni garantiscono una preamplificazione puli ta e fedele prima della conversione A/D, mentre una precisa configurazione dei circuiti e delle parti per tutti gli stadi del progetto è stata definita tramite ripetuti test di ascolto eseguiti da alcuni dei migliori esperti del settore.

Una potenza di mix da 96 input-22 bus a 96 kHz

Sebbene sia una console desktop, la DM2000 è caratterizzata da ampie capacità di mixaggio con 96 input simultanei. Tutti i 96 canali input sono dotati di EQ parametrico a quattro bande, gating, compression/limiting e fino a 453 millisecondi di delay con feedback variabile. Inoltre, tutte le funzioni sono disponibili a 96 kHz. La sezione output offre una notevole versatilità grazie a 22 bus: 6 bus group, 12 bus ausiliari, e un bus stereo. I bus group da 1 a 6 funzionano anche come bus surround, e una funzione Bus to Stereo permette un sound reinforcement tipo sub-,mixing e un facile downmixing del surround 5.1 o 3-1 a stereo. È possibile utilizzare 8 dei 12 bus ausiliari come mandate di effetti surround, mentre una funzione "Unity" imposta automaticamente i bus ausiliari sul livello nominale (0 dB), in modo da consentirne l'utilizzo come group bus aggiuntivi. Quattro matrici stereo forniscono ulteriori funzioni per il suono live, il surround, e altre applicazioni.

Funzioni di canale potenti con controllo e assegnazione flessibili

Tutti i 96 canali di input nonché gli otto bus group, 12 bus ausiliari, 4 matrici e bus stereo offrono potenti funzioni di missaggio comprese il processamento delle dinamiche di gate e compressione, attenuazione dell'input, EQ parametrico a quattro bande con la possibilità di scelta tra gli algoritmi di Tipo I e Tipo II, insert del canale, delay, pan stereo, surround e fase. Controller dedicati di facile accesso sono forniti per il routing, la mandata auxiliary/matrix, le dinamiche, il pan stereo e surround e l'EQ. Inoltre vengono forniti controlli dedicati per copiare e incollare i parametri di canale persino tra due scene diverse. I dati di controllo vengono visualizzati graficamente tramite uno schermo LCD e possono essere salvati in "librerie" ed essere richiamati facilmente, quando serve. Tutti gli input, gli output, i patch point di insert, gli output diretti e le mandate e i ritorni degli effetti possono essere assegnati liberamente per configurare il sistema come voluto, tramite visualizzazioni grafiche di "assegnazione digitale" su schermo: ad esempio, è possibile assegnare un unico input a più canali oppure assegnare il segnale di un unico bus a più uscite. È possibile utilizzare gli encoder e le visualizzazione dei nomi associati a ogni fader per creare patch input e impostazioni di uscita dirette, senza fare riferimento allo schermo LCD, nonché salvare le impostazioni dei patch come libreria dati per richiamarla in qualsiasi momento.

Otto processori multieffetto avanzati più sei equalizzatori grafici a 31 bande

Gli otto processori effetti interni della DM2000 offrono piena funzionalità e prestazioni anche quando la console lavora a 96 kHz. Nuovi programmi di effetti come la compressione multibanda e surround compatibile, il riverbero 5.1 e la modulazione 5.1* incrementano le capacità di processamento della console, e possono essere utilizzati in un loop send/return o come effetti insert. La DM2000 presenta anche sei equlizzatori grafici a 31 bande con risposta selezionabile a 6, 15, or 24-dB.* Ogni processore surround può occupare fino a quattro dei processori effetti disponibili.

Connettività versatile per una vasta gamma di applicazioni

Il pannello posteriore del DM2000 offre 24 input microfono/linea con jack XLR/TRS bilanciati che garantiscono prestazioni elevate dei preamplificatori per una qualità audio superiore. Questi input offrono anche jack di insert I/O con switch bypass e interruttori per l’alimentazione phantom individuale. Sono disponibili cinque input a 2 tracce: due analogici e tre digitali con convertitori di sample rate incorporati. Tutti gli input e gli output analogici utilizzano convertitori di precisione a 24-bit, 96-kHz. È possibile utilizzare otto versatili output "omni" per il monitoraggio stereo o surround. Due coppie di output monitor CR di tipo XLR consentono una comoda connessione a monitor di grandi e piccole dimensioni. Due output stereo digitali formato AES/EBU e un output digitale coassiale stereo , offrono un totale di tre uscite digitali con convertitori di frequenza di campionamento per una connessione generica.

Sei slot di espansione I/O per una facile espansione in differenti formati

Ognuno dei sei slot di espansione Mini YGDAI (Yamaha General Digital Audio Interface) supporta fino a 16 canali aggiuntivi di I/O digitali in formato AES/EBU, ADAT o TASCAM nonché una gamma di altre schede d'interfaccia, tra cui schede I/O digitali a doppia velocità a 96 kHz (AES/EBU), schede AD/DA compatibili a 96 kHz e una gamma di schede I/O analogiche. Gli slot di espansione della DM2000 accettano anche diverse schede compatibili Mini YGDAI acquistabili presso terzi.

Connettori a cascata e un'ampia selezione di interfacce di controllo

Il connettore a cascata permette di collegare due console DM2000 in modo da offrire fino a 192 canali input. È fornita una funzione versatile di controllo MIDI attraverso connettori MIDI-IN, OUT e THRU e un connettore input indipendente MTC. I connettori USB e RS422 "TO HOST", un input time code SMPTE di tipo XLR, un connettore remoto D-sub a 9 pin che supporta i comandi P2 o un controllo remoto HA e un connettore di controllo D-sub a 25 pin, forniscono alla DM2000 una capacità di controllo estesa in qualsiasi tipo di applicazione. È fornito inoltre un connettore di tastiera PS/2 per un comodo inserimento del nome. Due serie di connettori I/O word clock supportano operazioni a doppio canale a 96 kHz.

Una piattaforma ideale per la produzione surround

Il panning surround era originariamente disponibile per le console 02R e 03D, ma il modello DM1000 va ben oltre, grazie alla gamma completa di funzioni per la produzione surround. Il matrix mixing e la funzione Bus to stereo rendono facile fare il downmix 5.1 o 3-1 delle sorgenti surround a stereo, e le uscite 3-1 possono essere ricollegate tramite il Dolby surround o gli encoder DTS stereo a un DM2000 per permettere un confronto tra il suono codificato e quello pre-codificato. Un joystick panning è disponibile nella sezione di controllo Selected Channel per facilitare i movimenti di panning complessi e per creare pattern di panning specifici. Le funzioni panning surround sono caratterizzate da una risoluzione 127 x 127 e il controllo della divergenza è possibile in step 0 ~ 100. Gli effetti surround compatibili in configurazioni 8-in/8-out comprendono il riverbero 5.1, la modulazione, e la dinamica.* EQ e dynamic grouping è un’altra funzione che può divenire un notevole vantaggio nella produzione surround.* Ogni processore surround può occupare fino a quattro dei processori effetti disponibili.

L'avanzato monitoraggio surround dell'ambiente include la gestione dei bassi

La sezione monitor della DM2000 offre funzioni di mute di bus singoli (altoparlanti), un controllo centralizzato del livello di tutti gli output di monitor, una funzione di stem mix monitoring e un confronto in tempo reale tra il suono Dolby Surround o stereo DTS codificato e pre-codificato. La funzione di Downmix permette di eseguire il submissaggio di quasi tutti i formati surround a qualsiasi altro formato surround o stereo per il monitoraggio senza influenzare il segnale inviato al registratore. Una funzione Speaker Control consente di controllare in modo preciso l’ambiente di monitoraggio per adattare il materiale che si sta mixando all’ambiente di lavoro in uso. La DM2000 include anche la gestione dei bassi, attenuatori per un controllo preciso del livello degli altoparlanti e il delay per il "riposizionamento virtuale degli altoparlanti".

Integrazione sofisticata con il DAW o con il registratore digitale

Oltre alle ampie funzioni indipendenti, la console DM2000 può essere integrata con la DAW (Digital Audio Workstation) del computer oppure con un registratore digitale per creare un ambiente di produzione digitale avanzato. Una gamma completa di controller dedicati consente il controllo diretto di attrezzature esterne. La console DM2000 può funzionare come controller fisico per entrambe le sezioni di registrazione e di missaggio della DAW. La libreria standard include la compatibilità dei controlli con le workstation Digidesign Pro Tools® e Steinberg NUENDO®; inoltre è possibile assegnare funzioni di controllo ai livelli remoti da 1 a 4. Le tabelle di controllo MIDI possono essere preparate per consentire il funzionamento di sistemi DAW MIDI compatibili. Il pannello della DM2000 è provvisto di controlli appositi per il registratore: la sezione preparazione delle tracce con tasti per 24 tracce, tasti dei gruppi da A a D e il tasto master recorder consentono un comodo controllo remoto del vostro MTR o registratore master. È inoltre fornita una sezione locator, con otto tasti di individuazione della memoria oltre ai tasti PRE, POST, IN, OUT, RETURN TO ZERO e ROLL BACK per operazioni veloci ed efficienti. I controlli fisici della DM2000 sono compatibili con i sistemi DAW e i registratori che supportano MMC o il protocollo P2.

Memoria di scene e funzioni di missaggio automatico per una lavorazione efficiente

La DM2000 è dotata di funzioni automix con risoluzione ¼ di frame, consentendo così l’automazione dei parametri anche degli effetti interni. La funzione Automix può essere controllata tramite tasti dedicati per un accesso facile. Le memorie di scena consentono di specificare in modo indipendente per ogni canale le impostazioni fade time e recall safe, mentre il recall safe può essere specificato al livello della funzione. I vostri dati possono essere memorizzati correttamente da una scheda di memoria SmartMedia.

Funzioni versatili di accoppiamento e raggruppamento migliorano l'efficienza del missaggio

Oltre a un "accoppiamento orizzontale" dei canali adiacenti, la console DM2000 permette un "accoppiamento verticale" dei canali su differenti livelli, in modo da poter controllare, ad esempio, fino a 24 sorgenti stereo da un singolo livello. In questa configurazione i 24 segnali stereo possono essere mostrati simultaneamente sul meter bridge. Le funzioni di raggruppamento includono il già noto raggruppamento dei fader e dei mute nonché il raggruppamento delle sofisticate funzioni di EQ e delle dinamiche. Quest'ultimo può rivelarsi molto utile durante il missaggio di un suono surround.

Interfaccia completa con fader motorizzati da 100 mm sensibili al tocco.

24 fader forniscono l'accesso ai 96 canali input della console su quattro livelli. Aggiungete il master stereo e avete un totale di 25 fader motorizzati sensibili al tocco da 100 mm. Il bus, gli ausiliari, e il master fader sono disponibili in un altro livello, e vengono forniti anche quattro livelli remoti per un controllo esterno. Un tasto Fader Mode permette di assegnare ai fader il livello delle mandate ausiliari. L'encoder rotativo e uno switch associati a ciascun fader possono essere commutati per uno qualsiasi dei sei modi tramite il tasto Encoder Mode. L'encoder può essere utilizzato per il panning o per le mandate auxiliary/matrix, o per qualsiasi delle altre quattro funzioni assegnabili. Potreste assegnare il patch degli input, l'assegnazione direct out, o assegnazioni remote per unità HA esterne come lo Yamaha AD8HR agli encoder per permettere setup veloci ed efficienti nel vostro progetto specifico.

Software Editor DM1000 in dotazione

DM 2000 è dotato di un DM2000 Editor avanzato utilizzabile con l’applicazione Studio Manager per Windows o Mac. Il DM2000 si collega al computer attraverso l’interfaccia TO HOST (USB o RS422), creando un ambiente di produzione che va oltre i semplici visori di parametri. E’ possibile accedere a Console Window, Selected Channel Module, Patch Editor, Effect Editor, Timecode Counter Window, GEQ Editor e Library Window attraverso il display a colori del computer e le funzioni principali del mixer possono essere editate offline. Le funzioni di gestione della memoria permettono al DM2000 di trasferire i dati da e verso un computer dove possono essere gestiti e condivisi attraverso LAN o Internet.

Caratteristiche della V2

La versione 2 è l’applicazione di concetti presi direttamente dalla surround field technology (Versione 2)

DM 2000 versione 2 applica una vasta gamma di novità e miglioramenti che riflettono le necessità dei professionisti del settore, offrendo un ambiente di lavoro migliore e capacità di gestione più raffinate.

Effetti continui Add-on (Versione 2)

La DM2000 V2 è pienamente compatibile con tutti i cinque pacchetti effetti Add-on Yamaha (ogni pacchetto viene venduto separatamente). Le capacità di effetti avanzati e processamento del segnale fornite da questi blocchi di effetti sono semplici da gestire, oltre a quelli già presenti sulla console.

Un’importante evoluzione di Studio Manager (Versione 2)

Il software Studio Manager ha avuto un’importante evoluzione ed è ora un software primario che può supportare editor multipli (come il DM2000 Editor) all’interno del proprio framework. Questo dà molti vantaggi compresi il richiamo totale del progetto e un editing più semplice online e offline con più unità DM2000. Una quantità di ulteriori innovazioni comprende il supporto effetti Add-on, finestre multiple e un'operatività generale migliore grazie a scorciatoie, comandi da tastiera,drag and drop, e tasti definibili dall’utente per aprire e chiudere le finestre in modalità remota. La finestra di console adesso fornisce uno switch online/offline veloce, la possibilità di mostrare o nascondere i blocchi di parametri, gli user layer assegnabili, i lunghi meter, il passaggio veloce alla finestra selezionata facendo doppio click sulla sezione EQ, e l'indicazione numerica del livello dei fader. Una nuova finestra Master Fader and Meter è stata aggiunta per facilitare il monitoring del livello master nonché un meter display per 48 canali oltre al metering della riduzione del guadagno. C'è anche una nuova libreria Automix che ne rende molto più facile l'utilizzo. La finestra del canale selezionato ora mostra il tipo di gate e i lunghi meter del canale. La finestra Patch Editor può essere ridimensionata, fornisce la tipologia e l'operatività del cursore tipo PM1D, e rende possibile elencare e editare i nomi delle porte. Nella finestra Library potete lavorare contemporaneamente su scene multiple e librerie, richiamarle direttamente dall'hard disk, e collegare memorie di scena con librerie di assegnazione. Come con il DM2000, la finestra di editor surround ora supporta i canali 6.1. Potete anche usare il joystick nella finestra Effect Editor per controllare la posizione ER/REV del REV 5.1.

Caratteristiche VCM

EFFETTI ADD-ON inclusi (DM2000VCM)

Il nuovo DM2000VCM è la versione 2 del DM2000 con una notevole quantità di tecnologie di processamento all'avanguardia che forniscono una potenza produttiva aggiornata. Ora disponete di ricostruzioni straordinarie di compressori ed EQ classici degli anni 70, simulazioni di diversi leggendari registratori a bobine classici, un set completo di insuperabili effetti di riverbero REV-X, un pacchetto di applicazioni surround per post produzione che non è secondo a nessuno, e anche una selezione di stomp box vintage per animare i vostri mix. E tutto questo è proprio alla vostra portata, senza la necessità di processori esterni. La tecnologia che ha reso possibile tutto questo è una delle più evolute al mondo, e il suono è semplicemente superbo. In breve, una delle console digitali più popolare al mondo è diventata un po' più potente.

Tecnologia VCM (DM2000VCM)

La tecnologia VCM è responsabile delle simulazioni di compressore, EQ, registratore analogico, e effetti stompbox nel DM2000VCM. La tecnologia VCM (Virtual Circuitry Modeling) modella veramente le caratteristiche dei circuiti analogici - fino all'ultima resistenza e condensatore. La tecnologia VCM va ben oltre semplicemente analizzando e modellando i componenti elettronici e emulando il suono delle vecchie apparecchiature. È capace di catturare sottigliezze che simulazioni digitali semplici non possono neanche avvicinare, creando degli esempi ideali di strumenti vintage desiderati.

Tecnologia iSSP (DM2000VCM)

La tecnologia ISSP è la chiave per l'incredibile quantità di effetti post produzione del DM2000VCM. ISSP è l'acronimo di "Interactive Spatial Sound Processing", ed è il nuovo sistema originale di effetti spaziali di Yamaha. Progettato dopo estese ricerche e test esaustivi, questa tecnologia offre un realismo impareggiabile, operatività e originalità nel processamento surround. Fornisce una precisione e versatilità di posizionamento del campo sonoro, e un effetto realistico di movimento della sorgente sonora con operazioni semplici che permettono simulazioni di una varietà illimitata di spazi e ambienti.i

REV-X(DM2000VCM)

"REV-X" è l'algoritmo avanzato alla base delle nuove generazioni di riverberi e programmi di ambientazione Yamaha, e offre un riverbero profondo e realistico senza precedent con un decadimento morbido. La tecnologia "REV-X" si avvantaggia del processamento a 24-bit 96-kHz del DM2000 per gli effetti di riverbero e ambientazione che hanno il calore naturale e la naturalezza degli ambiti acustici.